Il sebometro è un apparecchio di fabbricazione tedesca che consente di vedere su uno schermo a cristalli liquidi in quali condizioni si trovino i capelli di una persona. E' noto che la principale causa fisiologica della calvizie è la quantità eccessiva o scarsa di sebo, il grasso naturale presente sul cuoio capelluto.

Se è troppo provoca capelli grassi, se è poco li rende secchi. Dal sebo dipendono quindi forfora, aridità, debolezza del bulbo pilifero e, in ultima istanza, caduta di capelli. In pochi secondi, il sebometro, consente di misurare la presenza di sebo in varie zone del cuoio capelluto e, di conseguenza, di individuare il trattamento da adottare e le aree su cui concentrarlo.

Lo strumento opera secondo il principio sebometrico, un sistema di misurazione riconosciuto su scala mondiale, basato sulla fotometria dell' impronta di sebo lasciata sulla pellicola.

La misurazione ha inizio applicando per 30 secondi, sull' area cutanea in esame, lo speciale film plastico della sonda (cartuccia misuratrice).

La cartuccia viene quindi inserita nell' apposita apertura dello strumento per la determinazione elettronica della variazione di trasparenza del film. Il risultato espresso in ug/cm2 appare su un display digitale.